Documentazione

Infermieri e Teatro

Del: 01/12/2014 - Di: Valentina Reali - Titolo: Infermiere di Quartiere, Arte.....e un defibrillatore (Il Collegio Ipasvi Roma dona un defibrillatore al Centro Salesiano Don Bosco)

Infermiere di Quartiere, Arte.....e un defibrillatore
(Il Collegio Ipasvi Roma dona un defibrillatore al Centro Salesiano Don Bosco)

Di scena la solidarietà al Teatro Don Bosco di Roma la sera di martedì 18 novembre 2014. Collegio Ipasvi di Roma, il progetto “Infermiere di Quartiere” e Anlaids regalano al Centro Salesiano Don Bosco un defibrillatore e la formazione al suo utilizzo. Gesto di generosità e occasione per un contatto diretto tra Infermieri, cittadini, istituzioni

Nella serata si sono esibiti l'imitatore Gennaro Calabrese e il Duo musica e canto costituito da Dominga Cozzolino (voce) & Angelo Anastasio (chitarra)

Hanno partecipato 150 persone, per lo più comuni cittadini del VII Municipio che hanno potuto apprezzare il connubio Infermieri-Arte, ma sopratutto l'impegno in progetti concreti rivolti al territorio del VII Municipio, quale appunto “Infermiere di Quartiere” partito in collaborazione con un gruppo di medici di medicina generale della zona Appio Claudio.

Dinamica-mente srls ringrazia perciò in primis gli Infermieri romani, gli artisti che si sono esibiti, l'Anlaids Lazio impegnata da sempre nella prevenzione e nella lotta all'Aids, il Collegio Ipasvi di Roma, il Centro Culturale Salesiano Don Bosco, ma soprattutto la generosità delle persone che hanno partecipato alla straordinaria serata di beneficienza.

http://www.abitarearoma.net/serata-benefica-cine-teatro-don-bosco/

 


 
TOP


Del: 03/04/2014 - Di: Gaetano Romigi - Titolo: Giornata Internazionale dell'Infermiere 2014 (Antonello Costa Show)

Giornata Internazionale dell'Infermiere 2014
(Antonello Costa Show)

GIORNATA INTERNAZIONALE DELL'INFERMIERE 2014

ANTONELLO COSTA SHOW

Di nuovo insieme Infermieri ed Anlaids per celebrare la GIORNATA INTERNAZIONALE dell'INFERMIERE. Al Teatro Don Bosco di Via Publio Valerio, 63 in zona Cinecittà il 13 maggio 2014 alle ore 20.00 sarà di scena Antonello Costa col suo esilarante Show. 

Lo spettacolo servirà oltre che a raccogliere fondi a favore di importanti progetti che vedono in prima fila gli Infermieri anche a divulgare l'iniziativa di un gruppo di professionisti che ha da poco istituito la figura dell'Infermiere di Quartiere presso lo studio associato di Viale Spartaco, 132 nella zona sud della città e precisamente nel Quartiere di Cinecittà. Ci pare una iniziativa lodevole in un momento così delicato per i servizi della Sanità Pubblica, in particolare sul territorio. Inoltre appare come un importante segnale utile a creare opportunità di lavoro per gli Infermieri, che, fino a non molto tempo fa ancora non risentivano degli influssi negativi della crisi. Il gruppo di colleghi sta diventando piano piano un punto di riferimento per una fetta di cittadini bisognosi del 7° Municipio seppure trattasi di servizi e prestazioni afferenti esclusivamente alla Sanità privata, almeno per il momento.

Oggi in Italia ci contano circa 37.000 Infermieri disoccupati secondo i dati ufficiali della FN Ipasvi. Se da una parte questo preoccupa molto, tuttavia fa ben sperare la fervida inventiva e la caparbia volontà da parte degli Infermieri nel progettare e sperimentare modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica sul territorio alternativi ed innovativi. La serata organizzata per celebrare la Giornata Internazionale dell’Infermiere potrebbe risultare utile a creare “sane” sinergie con le istituzioni pubbliche, con le Asl e i Municipi. Siamo certi che contribuirà a  far conoscere meglio quegli aspetti del professionista Infermiere poco visibili ai cittadini e agli utenti e a creare o recuperare, laddove ce ne fosse bisogno, un rapporto di fiducia tra gli operatori del settore e la popolazione.

            La serata vedrà la collaborazione ed il patrocinio del Collegio Ipasvi di Roma e dell'Aniarti Associazione nazionale Infermieri di area critica.

Info e prenotazioni per Antonello Costa Show ai seguenti numeri 3454974553 oppure 3404045439. Accesso su invito e contributo libero.

Incasso in beneficienza per progetto educativo scuole dell’Anlaids Lazio e per l’istituzione di un premio di studio a Infermiere specializzando in Area critica da parte dell’Aniarti.


 
TOP


Del: 20/10/2013 - Di: Gaetano Romigi - Titolo: Gli amici non hanno segreti (Antonello Costa al teatro Roma dall'11 al 22 dicembre 2013)

Gli amici non hanno segreti
(Antonello Costa al teatro Roma dall'11 al 22 dicembre 2013)

Pungente, divertente e irriverente commedia scritta diretta e interpretata da A. Costa con Giampiero Perone e Giuseppe Cantore,Laura De Marchi e Simona Barattolo e la partecipazione di Donatella Pompadour. Regia dello stesso A.

Costa con la sorella Annalisa. Si tratta del primo testo scritto dall’attore insieme al fidato Gianluca Irti che da anni scrive e collabora ai suoi varietà; Il testo si dipana su una semplice e antica domanda: Diciamo tutti la verità; o abbiamo sempre qualche bugia, segreto o mancata verità; da confessare anche agli amici più importanti? Tre amici: Salvo con il sogno di fare il cantante che vive tra donne e piano bar; Ciro che si arrangia tra i tanti espedienti e le molte, troppe bugie alla madre e Giuseppe Maria, impiegato delle poste, preciso, posato e fidanzato fedele. Tanti anni di amicizia e convivenza tra mille problemi e risate. Le storie di queste tre diverse personalità; si intrecciano tra loro e assieme le relazioni amorose,di lavoro e della vita. Ma si sono sempre detti tutta la verità? DAL 10 AL 22 DICEMBRE AL TEATRO ROMA DI VIA UMBERTIDE, 3 CAP 00181 (ZONA APPIA/TUSCOLANA -S.MARIA AUSILIATRICE) - PREVISTE RIDUZIONI PER INFERMIERI E STUDENTI INFERMIERI ATTRAVERSO QUESTO SITO Per info e prenotazioni cell 3404045439 mail: garomigi@inwind.it


 
TOP


Del: 26/12/2012 - Di: Gaetano Romigi - Titolo: ALL IN.... (a febbraio di scena Antonello Costa all'Anfitrione)

ALL IN....
(a febbraio di scena Antonello Costa all'Anfitrione)


Dal 6 febbraio al 3 marzo 2013 al Teatro Anfitrione di Via San Saba, 24 a Roma (zona Aventino) l'artista comico ANTONELLO COSTA festeggia i suoi 25 anni di carriera con il nuovo e divertentissimo spettacolo "ALL IN" Nel poker americano si dice “ALL IN” quando il giocatore punta tutto quello che ha davanti. L'amico Antonello ha puntato tutto sui 16 personaggi del suo ampio repertorio (100 presentati finora durante tutto il suo cammino artistico nei 25 anni che hanno segnato la sua faticosa carriera in giro per teatri, locali, tv locali e nazionali) . Antonello non finirà mai di stupirci perchè ha anche scritto una commedia dal titolo "Gli amici non hanno segreti" che andrà in scena sempre all'Anfitrione dall'8 al 21 aprile 2013 e che vedrà tra gli attori Laura De Marchi, Giuseppe Cantore, Giampiero Perone e Donatella Pompadour. Non perdiamoci intanto ALL IN. Info e prenotazioni garomigi@inwind.it oppure dal 7 gennaio al Teatro Anfitrione Convenzione speciale con gli Infermieri per gli spettacoli infrasettimanali. vedere link: http://www.teatroanfitrione.it/home.php?sez=bill


Gaetano Romigi


 
TOP


Del: 01/11/2012 - Di: Gaetano Romigi - Titolo: Festa internazionale degli Infermieri 2012 (di scena Antonello Costa al Teatro Italia)

Festa internazionale degli Infermieri 2012
(di scena Antonello Costa al Teatro Italia)

/home/nino/Scaricati/scarico_agg_28-09-12/il mondo in una cartella /ACTORS 417/italiani_315/Antonello_Costa 78/SPETTACOLI/428942_466140080071354_117164689_n.jpg


Lo scorso 11 maggio 2012 il Collegio Ipasvi di Roma ha organizzato una splendida serata per celebrare gli Infermieri romani presso il Teatro di Via Bari in Roma. La generosità dei numerosi colleghi che hanno partecipato alla manifestazione ha permesso di contribuire con circa 6000,00 euro di incasso al progetto educativo nelle scuole medie superiori del Lazio promosso dall'ANLAIDS partner della serata. Per 2 ore è stato possibile, grazie all'esilarante esibizione dell'artista Antonello Costa, dimenticarsi dei problemi quotidiani. Hanno partecipato oltre al Presidente e lla vice Presidente del Collegio Ipasvi Dr.Gennaro Rocco e Dr.ssa Lia Pulimento, anche la Prof.ssa Rosaria Alvaro dell'Università di Tor Vergata, la Dr.ssa Loredana Fabriani, Direttrice del Corso di laurea in Infermieristica dell'Università La Sapienza presso la sede dell'Ospedale Carlo Forlanini, i vertici dell'ANLAIDS ed in particolare il Prof.Narciso, Primario presso l'Istituto nazionale per le malattie Infettive Lazzaro Spallanzani. Un grazie speciale alla Dr.ssa Patrizia Ferri dell'Anlaids e ai Consiglieri del Collegio Matilde Napolano e Maurizio Fiorda. Al termine dello spettacolo bellissime parole dell'artista verso gli Infermieri "un pubblico così eccezionale e spontaneo nn l'avevo mai avuto!" 


 
TOP


Del: 12/05/2009 - Di: Gaetano Romigi - Titolo: Finalmente COM.I.C.I.! (a presto una compagnia teatrale di soli infermieri)

Finalmente COM.I.C.I.!
(a presto una compagnia teatrale di soli infermieri)

Sul numero 2 della rivista Infermiere OGGI del Collegio Ipasvi di Roma a pag.62 l'invito per tutti i colleghi infermieri a fornire il proprio contributo, e la propria eventuale esperienza, per costituire una nuova compagnia teatrale. Il progetto è destinato ad una trentina di colleghi dotati di buona volontà e lo scopo è quello di realizzare spettacoli per conto di associazioni che si adoperano in campo umanitario e nelle strutture di cura dotate di adeguati spazi.Si invitano perciò tutti i colleghi a segnalare la propria volontà di aderire al progetto elencando le proprie esperienze ed i propri interessi (recitazione, canto, ballo,regia, trucco, scenografie, pittura, reperimento testi teatrali, allestimenti, marketing, ufficio stampa, pubblicità, costumi ecc.....)
per maggiori informazioni rivolgetevi alla sede del Collegio Ipasvi di Roma oppure a Gaetano Romigi g.romigi@tin.it


 
TOP


Del: 13/04/2009 - Di: Gaetano Romigi - Titolo: Infermieri per Anlaids (va di scena la solidarietà al teatro Italia)

Infermieri per Anlaids
(va di scena la solidarietà al teatro Italia)

Dal connubio nato casualmente tra la sezione laziale dell’Anlaids (Associazione nazionale per la lotta all’Aids), il Collegio Ipasvi di Roma e la Compagnia teatrale Attrazioni immaginarie del Cral dell’Inpdap, si origina l’idea di portare in scena al teatro Italia di Roma il prossimo 4 maggio 2009, (in occasione dei tradizionali festeggiamenti per la giornata internazionale degli infermieri del 12 maggio), una commedia brillante, dal titolo "Mpriesteme a mugliereta" (Prestami tua moglie) già rappresentata con buon successo di pubblico e critica al Teatro in Portico di Roma dal 3 all’8 dicembre dello scorso anno. Questa volta il programma di beneficienza che si intende sostenere è legato al progetto “Club Mingha” della sezione laziale dell’Anlaids.
L’ Anlaids è la prima Associazione in Italia ad occuparsi di assistenza e prevenzione riguardo questa malattia promuovendo, soprattutto tra i giovani, la prevenzione del virus dell'HIV e sensibilizzando l'opinione pubblica intorno alle problematiche socio-sanitarie connesse alla malattia, mediante l’istituzione di Borse di Studio biomediche, la ricerca di sempre nuove aeree dove poter sviluppare nuovi Progetti di ricerca e di assistenza. La sua operatività arriva anche in Africa. Il Progetto da sostenere con questo evento è il Progetto "Club Mingha".
I destinatari di questa iniziativa sono i bambini che sono le vittime innocenti di una tragica pandemia che in maniera incessante continua a far registrare alti tassi di infezione e decessi. La realizzazione ed il funzionamento dell' attività sono garantiti per mezzo della generosità e della sensibilità delle persone che credono nella cooperazione sociale tra culture diverse. Proprio grazie alla disponibilità dei sostenitori, dal 2005, ad oggi si è potuto rendere migliori e più efficienti i servizi, ma si tratta di una maratona senza traguardo. Le richieste di sostegno di bambini che si trovano in condizioni di disagio non cessano di essere presentate e pertanto la ricerca di nuovi sostenitori è necessaria per incoraggiare la continuazione di questo incessante lavoro. In questo momento le forze si concentrano per incrementare il budget a disposizione della Cassa Sanitaria: fondo che ci permette di accogliere tutti i bambini che chiedono aiuto per le cure di urgenza e che soprattutto consente di non perdere di vista il bambino in attesa che si instauri un Sostegno a distanza.
Ci piace sottolineare la grande sensibilità degli infermieri tutti e del Collegio Ipasvi di Roma in particolare che ha aderito all’iniziativa senza indugi. Il Presidente Gennaro Rocco e tutti i Consiglieri si sono dimostrati particolarmente interessati a dare risalto a questo tipo di manifestazione e pertanto a loro non può che andare, comunque vada, un gran riconoscimento dell’Anlaids e della Compagnia teatrale.
E a proposito della Compagnia teatrale Attrazioni immaginarie non si può proprio dire che sia nuova a questo tipo di inziative. Ricordiamo subito che gli attori, i tecnici e tutti coloro che collaborano direttamente o indirettamente alla realizzazione dello spettacolo rinunciano a qualsiasi tipo di compenso e lavorano insieme ad Anlaids gratuitamente per raggiungere il massimo ricavo che significa massima disponibilità per il progetto Club Mingha
Rammentiamo altresì che la Compagnia, già attiva dalla fine degli anni ’90, annovera una serie di rappresentazioni prevalentemente di teatro comico napoletano portate sulla scena di alcuni tra i più importanti teatri romani: dal Ghione al Vittoria, dall’Anfitrione al delle Muse, dall’Orione all’ Euclide e tanti altri. Tante sono state le associazioni, le onlus e le Ong con le quali sono stati organizzati spettacoli di beneficienza: la Nati per i talassemici, l’Aifo per sostenere un a scuola per infermieri in Congo, l’Auci (cooperazione internazionale dell’Università Cattolica) per la Romania e tante altre.
Nella compagnia hanno lavorato in passato e lavorano attori, attrici e cabarettisti professionisti come Antonello Costa, Alessandro Serra,Fabrizio Sabatucci, Dominga Cozzolino per citarne solo alcuni e tanti altri giovani valenti artisti aspiranti al successo.
Nel repertorio le rappresentazioni di maggior successo: “Il settimo si riposò” di Samy Fayad al teatro Vittoria nel 2002 in un teatro stracolmo di pubblico; una intensa settimana al teatro Anfitrione nel 2004 con “Come si rapina una banca” di Samy Fayad che ha visto notevole e costante presenza di pubblico con circa 800 spettatori totali; le 2 serate nello splendida cornice del Teatro Ghione con “Lo spione della scala C”; “Caviale e lenticchie” di Scarnicci e Tarabusi, rappresentazione questa del 2006, con un teatro Orione esaurito di 900 spettatori; “Lo scassa tazze” del 2007 in un elegante teatro Euclide con un discreto successo di critica ed infine proprio “Mpriesteme a mugliereta” divertente lavoro di Gaetano di Maio che ha visto, inaspettatamente, circa un migliaio di spettatori nella settimana di repliche al Teatro in Portico nel dicembre del 2008.
Rai 3 ha seguito attentamente in questi anni la Compagnia costruendo diversi servizi sul Tg3 regionale e dando massimo risalto alle diverse iniziative
Creatore, anima, brillante regista ed attore della Compagnia Antonello Setzu, da sempre in palcoscenico assieme alla sorella, Marinella Setzu.
Dal 1999 un piccolo gruppo di infermieri collabora attivamente con la Compagnia.
Ma veniamo al testo teatrale: “Mpriesteme a mugliereta” (Prestami tua moglie) è una raffinata macchina teatrale per divertire il pubblico. Il luogo dell’ambientazione è uno chalet di montagna notoriamente usato come casa di villeggiatura per il riposo della mente e del corpo. La commedia riguarda la vicenda di Camillo Coppolecchia un uomo che salito sui monti per curare i suoi nervi ne è ridisceso distrutto. La visita di un ospite indesiderato, lo scambio di moglie, l’irruzione in casa di una banda di gangster americani sono solo alcuni elementi del testo per descrivere una tranquilla vacanza di follia in chiave tragicomica. Intrecci, equivoci, scambi di persona conditi in clima surreale sono gli ingredienti di questa “gustosa” commedia. Il prestito di moglie del protagonista fatto al suo ospite, necessario per sanare la tresca di quest’ ultimo, innesca una interminabile serie di situazioni grottesche ed esilaranti con un ritmo sempre più frenetico di battute e colpi di scena. La regia ricerca non solo la cura rigorosa del carattere dei personaggi ma anche e soprattutto la ricostruzione di quei sapori inconfondibili della Napoli degli anni 60.
Ricordiamo a tutti che lo spettacolo si svolgerà a Roma al teatro Italia di Via Bari, 18 il prossimo 4 maggio 2009 dalle ore 20.30…..e buon divertimento!


 
TOP


Categorie
Copyrights ©2021: Dinamica-mente - Non solo infermieristica